WMS

Un warehouse management system (WMS) è un'applicazione software che supporta le attività svolte quotidianamente in un magazzino, e permette di gestire in modo centralizzato compiti quali il controllo delle scorte e la loro posizione. Può cooperare con i sistemi per la gestione dei trasporti (TMS), con l'automazione e con dispositivi quali terminali a radiofrequenza o droni.

E-COMMERCE

Indica l’acquisto e la vendita di prodotti o servizi attraverso canali elettronici quali Internet. Può essere B2B (Business to Business) e riguardare gli affari tra aziende; B2C (Business to Consumer) nel caso di vendita al pubblico senza interazione “interazione umana”; C2B (Consumer to Business) nel caso in qui i consumatori propongono un progetto (e un budget) che le aziende acquistano; C2C (Consumer to Consumer) nel caso in cui gli utenti acquistano o vendono i loro prodotti.

DRONE

Un aeromobile a pilotaggio remoto, comunemente chiamato drone, è un velivolo senza pilota che vola controllato da un computer di bordo, oppure sotto il controllo di un pilota che si trova su un altro velivolo, a terra o su un veicolo. I primi rudimentali droni sono in uso già durante la prima guerra mondiale, mentre per molti osservatori il primo vero drone moderno ha volato nel 1973 in Israele.

Pimkie centralizza la gestione dei flussi logistici con Reflex WMS

Il marchio di moda femminile gestisce l’insieme dei flussi logistici con la soluzione gestionale di magazzino Reflex, in un contesto internazionale e multicanale

Pimkie, marchio di moda femminile, utilizza Reflex WMS nei suoi magazzini, in Francia e all’estero, per ottimizzare i flussi logistici BtoB (verso i magazzini di distribuzione e i negozi) e BtoC (e-commerce) grazie alla capacità dello strumento di adattarsi all’evoluzione dei processi in modo continuativo ed alla qualità di affiancamento offerta da Hardis Group.

La logistica al servizio delle evoluzioni strutturali

Pimkie viene fondata a Lille più di quarant’anni fa. Mentre la sua sede amministrativa e il suo centro di acquisto sono rimasti nel Nord della Francia, il marchio si è progressivamente sviluppato a livello internazionale e oggi conta cinque uffici all’estero e più di 750 negozi distribuiti in 26 paesi. Nel 2006 Pimkie ha lanciato il suo sito di vendita online per il mercato francese e, successivamente, per Germania, Spagna e Italia.

Nel 2007, decide di cambiare organizzazione logistica per gestire al meglio il riapprovigionamento dell’insieme di negozi nel mondo e degli ordini provenienti da Internet. Le merci provenienti dai fornitori sono centralizzate in un magazzino di consolidamento di 19.500 mq situato in Germania, e poi simistate in quattro magazzini di distribuzione situati in Francia, Germania, Spagna e Italia. I flussi e-commerce sono trattati nel deposito di distribuzione francese. Parallelamente, è stata definita una nuova architettura di Information Technology con cui sostituire applicazioni specifiche (tra cui quella di gestione dei magazzini) con software scalabili e standard di mercato, abbandonando progressivamente gli ambienti IBM AS/400. La nuova architettura ha l’obiettivo di accompagnare Pimkie nel suo cambiamento.

Una singola soluzione software per la gestione di tutti i flussi logistici

Il software gestionale di magazzino Reflex WMS è stato scelto da Pimkie perché rispondeva alle esigenze di questa nuova architettura. La soluzione di Hardis è stata innanzitutto impiegata per gestire i flussi logistici del nuovo magazzino di consolidamento, creato nel 2008 per ripartire meglio gli stock e ottimizzare i costi. “L’apertura del magazzino di consolidamento ha portato a una nuova organizzazione della catena logistica”, spiega Florine Follet, Responsabile dei Sistemi Informativi Logistici presso Pimkie. “Abbiamo sfruttato il progetto di introduzione di Reflex WMS per uniformare i processi in ogni nostro magazzino”. Reflex WMS è diventato operativo nei quattro magazzini di distribuzione in 18 mesi. Oggi tutti i magazzini in Francia, Germania, Spagna e Italia funzionano nello stesso modo usando lo stesso software ospitato nel datacenter di Lille gestito da Hardis Group. Inizialmente l’attività di e-commerce non faceva parte del perimetro gestito da Reflex WMS ed era pilotata da un altro strumento. Ma “Reflex evolve in maniera molto regolare”, prosegue Florine Follet “e così bene, che nel 2012, abbiamo potuto implementarlo per trattare anche i nostri flussi Business to Consumer (B2C) nel nostro magazzino di Wasquehal, vicino a Lille.”

Da cliente a partner: una collaborazione a lungo termine

Per Pimkie l’affiancamento di Hardis nella messa in opera della soluzione è stato fondamentale, specialmente per ottimizzare i flussi logistici e implementarli nello strumento, permettendo ai propri team di crescere dal punto di vista della competenza. Tra il marchio di moda e il suo partner informatico si è instaurata una vera relazione di scambio. “I team di Hardis ascoltano con attenzione e mantengono un dialogo costante con i loro clienti per consentire l’evoluzione delle soluzioni: i bisogni specifici sono integrati come funzioni standard non appena possono interessare altri clienti”, commenta Florine Follet.

Per razionalizzare e ottimizzare ulteriormente i flussi di ricezione e di preparazione, Pimkie sperimenta il vocale per i team incaricati del picking e per coloro che lavorano all’automatizzazione della ricezione delle merci nel magazzino di consolidamento. La soluzione gestionale per i trasporti Reflex TMS è infine considerata per ottimizzare i costi di trasporto fra il magazzino di consolidamento, i magazzini di distribuzione e i negozi, ma anche per le consegne degli ordini e-commerce.